AD OGNUNO IL SUO CAPPELLO

person Pubblicato da: Stefano Baldacci list In: Cappelli Sopra: comment Commento: 0 favorite Colpire: 1555

Vecchi adagi ci ricordano che se vuoi sapere chi è l’uomo che hai di fronte basta guardargli le scarpe ed il cappello! Le prime ti diranno la vita che fa, il secondo ti svelerà chi è… Gli accessori raccontano molto della nostra vita e della nostra personalità , primo tra questi il cappello nel corso della storia ha sempre definito la classe sociale, il mestiere, la religione, il paese d’origine e molto altro del suo proprietario. Poi la rottura! C’è stato un momento sul finire degli anni ‘60 in cui il rifiuto di questo “simbolo” così radicato nella società è stata una vera rivoluzione sociale, dando vita allo sviluppo delle iconiche acconciature di quegli anni che in breve sono esse stesse divenute l’immagine di una nuova identità anticonformista.

Ma che cos’è il cappello oggi? Dopo un lungo periodo di oblio, torna a calcare le scene con una nuova veste, quella della “Personalità”. Lontani dagli schemi imposti dall’uso comune, estranei dal simbolo sociale che portava con se, oggi indossiamo il cappello come oggetto che incarna la nostra personalità, il nostro stile, il nostro essere nel mondo, riscoprendone il valore della funzionalità non solo estetica, ma anche pratica. Un cappello ci scalda e ci protegge dalla pioggia, ci ripare dal sole gli occhi e la testa dal caldo, insomma un utile e fedele compagno di viaggio, che si ditrica abilmente tra una serata mondana ed una bella scampagnata. Come fare quindi a capire qual’è il nostro cappello? La certezza è che non indosseremo mai un cappello che non ci rispecchia, com’è certo che ognuno ha il suo cappello! Anche se forse non lo ha ancora trovato...

Alcuni di noi, spiriti eclettici, avranno più cappelli, come le molteplici sfumature del proprio stile, ma tutti saranno uiti da un fil rouge che farà dire sempre, guardandoli tra mille, che ci appartengono, pur essendo diversi tra loro. Altri avranno “il cappello della vita”, quello che indossano su tutto, una seconda testa che diverrà parte integrante della loro immagine, magari lo avranno in dieci colori o con decorazioni diverese, o saranno puri fedeli di un Unico, ma sarà la loro certezza. Per tutti, ironicamente, oggi indossare un cappello sarà un simbolo di anticonformismo, non più di protesta sociale, ma di affermazione d’identità personale che permette di emergere dalla moltitudine di teste, bisbigliando con sobrietà o gridando con piume e colori sgargianti, tutto è lecito rimanendo se stessi. Stefano Baldacci

Correlati per Tag

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
  • Registrare

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password